DAI UN CALCIO ALLA DISABILITA’ – PER UNA VITA SENZA BARRIERE

dai un calcio alla disabilità Ieri, 9 dicembre 2016, si è tenuta l’iniziativa giunta alla seconda edizione, “Dai un calcio alla disabilità-per una vita senza barriere”, promossa dall’associazione Genitori H24, presso la tensostruttura di via dei Sanniti a Matera. Lo scopo dell’iniziativa è dimostrare come i ragazzi cosiddetti diversi abbiano, invece, abilità diverse e sono in grado di giocare regolarmente a pallone come i normodotati. Si sono sfidate le squadre composte dalla stessa Genitori H24 e Aps Adamo (associazione materana di padri separati) insieme contro una rappresentanza di giornalisti materani. La gara si è conclusa sul punteggio di 7-7. L’evento è stato preceduto dalla consegna di tre targhe da parte della presidente dell’associazione promotrice, Lucianna Stigliani: la prima ad Andrea Rospi, rappresentante della squadra dei giornalisti, per onorare la loro presenza; la seconda al presidente di Aps Adamo, Gianni Sciannarella, per ringraziarli di aver accettato la nostra proposta di partecipare alla partita e la terza ad un nostro assiduo sostenitore, Giuseppe Montemurro. Dopodiché, si è passati alla presentazione delle due squadre con un video in cui sono apparsi i nomi e i volti di tutti i giorni ed è stato eseguito l’inno nazionale in lingua lis a sorpresa da parte della formazione di Genitori H24 e Adamo. Nell’intervallo è stato proiettato il video di presentazione del calendario associativo 2017. La presenza sugli spalti è stata discreta. L’iniziativa, nel complesso, ha avuto successo così come la prima edizione.

 

One Reply to “DAI UN CALCIO ALLA DISABILITA’ – PER UNA VITA SENZA BARRIERE”

Comments are closed.