Tursi: l’Asd Danceland non smentisce mai la sua professionalità: spettacolare “passeggiata” in “HOLLYWOOD BOULEVARD”

Grande riscontro ottenuto dall’Associazione di danza sportiva A.s.d. Danceland  in piazza M. SS. D’Anglona a TURSI (Mt) il 1 agosto in apertura del programma estivo patrocinato dal Comune, che per l’ennesima volta con lo spettacolo HOLLYWOOD BOULEVARD, con scenografia e service curati dal D’Elia Music Service,  non smentisce la sua professionalità, serietà e crescita in questo sport.

Direttore artistico della serata la M° Giulia Nuzzi presenza sempre vigile e discreta che coordina il lavoro all’interno dell’associazione.  Il suo compito è quello di occuparsi della formazione degli allievi a vari livelli, tenendo conto dell’aspetto artistico e della preparazione tecnica sia con professionisti del Team quali il M. Tommaso Mecca e l’istruttrice di Zumba Fitness Francesca Putignano,  che con altri maestri qualificati stagisti nelle varie discipline: a partire dalla danza classica, moderna e contemporanea (indispensabile per la formazione di futuri ballerini professionisti) alle tecniche più moderne come dancehall, street dance, hip hop, latin dance in Syncro and CoreographicTeam

Insomma una molteplice varietà di discipline a disposizione di chi ha fame di conoscenza che unitamente alla grande varietà di colori mostrata sul palcoscenico hanno fatto da pilastro portante per la riuscita della manifestazione.

Tema della serata: “HOLLYWOOD BOULEVARD” : The Hollywood Walk of Fame (traducibile in italiano in “passeggiata hollywoodiana della celebrità”) è un lungo camminamento composto da due marciapiedi che corrono lungo questa via di Los Angeles. Su tale percorso sono incastonate 2628 stelle (a cui se ne aggiungono continuamente di nuove) a cinque punte che recano i nomi di celebrità onorate per il loro contributo all’industria dello spettacolo. Sono state scelte alcune delle più rappresentative per la preparazione delle coreografie a tema: lo spettacolo ha avuto inizio con uno speciale tributo ai Queen e al grande Freddy Mercury, proseguendo poi con altre coreografie dedicate ad innumerevoli artisti (circa 40 nomi tra cui A. Bocelli. L. Pausini, Madonna, M. Jackson. Beatles, Elvis Presley, Liza Minelli, Beyoncè, Pink, Gloria Estefan, C. Dion, Barbra Streisand, M. Bolton, George Michael, Bee Gees, John Travolta, Elton John, B. Spears, J. Lopez, Pitbull, Lady Gaga, ecc…)

Giulia Nuzzi: “Al primo posto per me vengono sempre i ragazzi e la loro preparazione. Il fatto che un domani, possano diventare dei danzatori professionisti sicuramente più bravi dei maestri viste le molteplici opportunità che vengono loro concesse non è stato mai visto come un problema o un limite, anzi come un obiettivo, un motivo di felicità e orgoglio. Per questo non mi risparmio nelle correzioni, nella rigidità e nel suggerire tutti quei piccoli segreti tecnici e artistici per la riuscita di un passo.

La Danza per me è sempre stata una cosa seria, una scelta di vita che richiede sacrifici, passione, rinunce e dedizione totale non un gioco o una semplice attività ricreativa o ludico motoria, come spesso si può pensare di questa disciplina a differenza di altri sport…il mio obiettivo è trasmettere questa mia convinzione educando i ragazzi che credono in me e le loro famiglie anche se spesso la mia idea contrasta con l’opinione pubblica!