Rinvio del Bando periferie, saltano alcuni importanti interventi programmati per Matera 2019: il Governo ci ripensi

Rinvio del Bando periferieIl Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, esprime stupore e rammarico per la decisione del Governo di rinviare al 2020 lo stanziamento di risorse previste dal “Bando periferie”.

Si tratta di 2 miliardi di euro che dovevano essere impiegate dai Comuni per la riqualificazione delle aree maggiormente degradate delle città e che erano state oggetto di convenzione tra il Governo Gentiloni e i Sindaci italiani nello scorso mese di settembre.

Questa decisione colpisce e penalizza in maniera determinante anche il Comune di Matera a cui erano state assegnate risorse per 13 milioni e 600 mila euro.

In virtù del decreto approvato dal Governo Conte, non potranno essere realizzate opere ritenute essenziali per Matera 2019 come la riqualificazione della villa comunale, i lavori di completamento del Parco del Castello, l’intervento di rigenerazione urbana del Rione Piccianello, la sistemazione delle strade di accesso all’area ex Barilla con la riqualificazione della stazione della metropolitana di superficie che sorge in quella zona e la realizzazione della “biblioteca Sacco” attraverso la ristrutturazione dell’immobile della delegazione comunale del Rione Spine Bianche.

Saltano inoltre gli investimenti previsti (5 milioni di euro) per il verde pubblico, per il Piano dello sport e per le iniziative di socializzazione culturale delle periferie.

Mi auguro che il Governo possa tornare sui suoi passi e che i parlamentari lucani e materani possano frenare questa emorragia finanziaria in danno della città che nel 2019 rappresenterà l’Italia in Europa.

Potrebbero interessarti anche...