Matera,” accoglienza senza confini”, Rubino: “Solidarietà concreta per i bambini bielorussi”

Ieri, ore 11,00, presso Villa Schiuma- Matera, si è svolta la campagna di sensibilizzazione raccolta fondi per i bambini della Bielorussia, vittime del disastro di Chernobyl (Ucraina). Si tratta di solidarietà volontaria per la raccolta fondi da destinare al progetto: “Accoglienza senza confini- onlus”. Le Associazioni che svolgono tale solidarietà in Italia, ammontano complessivamente a circa n° 150. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione materana è così composta: Presidente; Segretario; Revisore dei conti; n° 2 Consiglieri. Abbiamo intervistato il Presidente F.P. Rubino: “Seguiamo Chernobyl da 14 anni, spiega il Presidente, per aiutare i bambini in difficoltà, vittime di catastrofi naturali e non solo; raggiungo quei luoghi una volta all’anno( di solito nel mese di Marzo), per incontrare le famiglie e portare i loro bambini in Italia per aiutarli a decontaminarsi dalla notevole quantità di radioattività assorbita dall’organismo in occasione della catastrofe. Infatti, continua Rubino, il soggiorno in Italia per i bambini significa decontaminarsi fino al 70- 80%, oltre ad imparare una cultura diversa. La nostra Associazione consta di circa 35- 40 soci(n° 1 bambino per ogni famiglia). Non abbiamo risorse da nessuno, conclude Rubino, ci sosteniamo soprattutto con i fondi ricavati dalla sensibilizzazione( “Il cuore di cioccolato”) che utilizziamo per visite mediche di prevenzione malattie dei bambini(leucemie, tumori,etc.) e per spese di altra natura.

Il Direttore: N. Varuolo

Potrebbero interessarti anche...