Marconia: un’altra madre coraggio denuncia il figlio per le violenze subite

madre coraggio denuncia figlioIl giovane, pregiudicato, finisce in carcere per estorsione, maltrattamenti in famiglia, estorsioni e lesioni aggravate

  Un giovane di Marconia di Pisticci è stato arrestato dalla Polizia di Stato per maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni aggravate in danno della propria madre, in esecuzione dell’ordine di carcerazione domiciliare disposto dal Gip del Tribunale di Matera.

L’attività di indagine del Commissariato di P.S. di Pisticci è partita dalla denuncia della vittima nei confronti del figlio poco più che trentenne, già noto agli archivi di polizia per reati in materia di stupefacenti e violenze domestiche, da cui veniva ripetutamente picchiata, maltrattata e minacciata, anche alla presenza di altri familiari conviventi.

Le violenze miravano a farsi consegnare dalla madre il denaro della modesta pensione sociale per soddisfare il proprio continuo bisogno di assunzione di sostanze psicotrope. 

All’ennesimo episodio di prevaricazione, stanca delle persecuzioni e dei maltrattamenti subiti, la donna non ha retto più e ha chiesto l’intervento di una pattuglia della Polizia.

Accompagnata  negli uffici del Commissariato a Marconia, ha raccontato la triste vicenda di sopraffazioni e violenze subite nel tempo, che finora aveva taciuto per amore del figlio.

Le indagini svolte dagli investigatori del Commissariato di P.S. di Pisticci hanno permesso di acquisire riscontri che confermano la condotta violenta reiterata dal giovane ai danni della madre.

All’esito delle indagini prontamente riferite all’Autorità giudiziaria, il Gip del Tribunale di Matera ha disposto a carico dell’uomo gli arresti domiciliari in un luogo diverso e lontano da quello in cui viveva con la propria madre.

Potrebbero interessarti anche...